Guardia di Finanza

BANNER_guardia_di_finanza

Una delle forze armate più antiche, la Guardia di Finanza, ha un’operatività che comprende ambiti molto diversi e delicati, soprattutto in quelle che vengono definite funzioni di polizia tributaria.
La GdF è una forza militare di polizia, alle dipendenze del Ministero dell’Economia e delle Finanze. La specificità di questo corpo è data dal fatto che, oltre a funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza, ne ha anche come polizia tributaria. Molti sono gli ambiti di intervento di questo corpo, tanto che una carriera nella Guardia di Finanza significa acquisire una professionalità altamente qualificata e ramificata. La Guardia di Finanza ha infatti compiti di polizia economico-finanziaria, controllo e repressione dei fenomeni di contrabbando e di traffico di stupefacenti, ma anche una continua definizione di strategie contro il finanziamento al terrorismo internazionale. Ha quindi un campo d’azione di 360 gradi che deve, necessariamente, evolversi in parallelo ai cambiamenti della criminalità.

Dal punto di vista della struttura organizzativa la Guardia di Finanza comprende un Comando generale, 20 comandi regionali, comandi provinciali nel cui ambito opera il Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Vi sono poi i reparti operativi come: Comando dei reparti speciali alle cui dipendenze troviamo un comando tutela della finanza pubblica articolato in un nucleo speciale entrate e in un nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie. Vi è poi un Comando tutela dell’economia che si articola in un nucleo speciale polizia valutaria, nucleo speciale tutela mercati, servizio centrale di investigazione sulla criminalità organizzata e un nucleo speciale per la radiodiffusione e l’editoria. E, in ultimo un Comando unità speciali alle cui dipendenze si trovano il nucleo speciale commissioni parlamentari d’inchiesta, il nucleo speciale funzione pubblica e privacy, nucleo speciale frodi telematiche e il nucleo speciale tutela pubblica amministrazione. Per avere ulteriori informazioni sulla articolata struttura e organizzazione operativa consultare Guardia di Finanza e il sito http://www.gdf.gov.it per avere informazioni sui criteri di ammissione ai concorsi.

I gradi della Guardia di Finanza sono divisi in quattro categorie o ruoli:

  1. Ufficiali suddivisi in ufficiali inferiori, superiori, e generali.
  2. Ispettori denominati marescialli che, a seconda dell’anzianità si definiscono maresciallo ordinario, maresciallo capo, maresciallo aiutante e luogotenente.
  3. Sovrintendenti e cioè vicebrigadieri, brigadieri e brigadieri capo.
  4. Appuntati e finanzieri definiti finanzieri, finanzieri scelti, appuntati e appuntati scelti.

 


FASI CONCORSUALI PER:

ALLIEVO FINANZIERE

REQUISITI PER L’ACCESSO AL CONCORSO

 

Età Altezza Titolo di studio Visus
18-26 anni non compiuti 1.65 M – 1.61 F
  • Licenza Media
  • Essere Volontario in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo
Visus non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede di meno, raggiungibile con correzione non superiore alle 3 diottrie

1) PROVA PRELIMINARE

La prova, della durata di 60 minuti, consiste nella somministrazione di 100 quesiti a risposta multipla, a carattere culturale (grammatica, storia, diritto, geografia, aritmetica e geometria).

Concorso-in-Guardia-di-Finanza2) PROVE DI EFFICIENZA FISICA

Esse consistono nell’esecuzione dei seguenti esercizi obbligatori: – salto in alto – salto in lungo – getto del peso – corsa piana 1000 m. Esercizio facoltativo: – corsa piana 100 m

3) ACCERTAMENTI ATTITUDINALI

I concorrenti sono sottoposti ad un accertamento attitudinale che ha il fine di valutare le loro qualità attitudinali e caratterologiche. Esso consiste in una serie di prove attitudinali (Test specifici quali MMPI, MMPI-2, test grafici, test di personalità etc.) ed in un colloquio con il perito selettore. In particolare, attraverso l’accertamento attitudinale sono valutate la stabilità emotiva, il comportamento sociale, le aspettative professionali e gli aspetti motivazionali del concorrente.

4) ACCERTAMENTI SANITARI PER L’IDONEITÀ PSICOFISICA

I concorrenti sono sottoposti ad una visita medica con tutti i dovuti accertamenti diagnostici.

VICEBRIGADIERE (CONCORSO INTERNO)

1) PROVA PRELIMINARE

La prova della durata di 60 minuti consiste nella somministrazione di 80 quesiti a risposta multipla, a carattere culturale ( grammatica, storia, diritto, geografia e matematica).

2) VALUTAZIONE TITOLI

La valutazione dei titoli posseduti dagli aspiranti, risultati idonei alla prova scritta di cui all’articolo 7, è effettuata dalla commissione esaminatrice prevista dall’articolo 6, comma 2, secondo i criteri di cui al presente articolo.


FASI CONCORSUALI PER:

MARESCIALLO

REQUISITI PER L’ACCESSO AL CONCORSO

Età Altezza Titolo di studio Visus
17-26 anni non compiuti 1.65 M – 1.61 F Diploma di istr. sec. di II grado conseguito o da conseguire nell’anno scol. di riferimento del bando di concorso Visus non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede di meno, raggiungibile con correzione non superiore alle 3 diottrie anche in un solo occhio

1) PROVA PRELIMINARE

La Prova Preliminare, della durata di 60 minuti, consiste nella somministrazione di un questionario contenente 100 quesiti a risposta multipla con domande dirette ad accertare le abilità linguistiche, ortogrammaticali e sintattiche della lingua italiana.

2) PROVA SCRITTA DI CULTURA GENERALE (TEMA)

La prova scritta di composizione italiana ha la durata massima di 6 ore e consiste nello svolgimento di un tema su argomenti di cultura generale. Essa tende a verificare il grado di padronanza della composizione italiana scritta da parte del concorrente, la sua maturità di pensiero, l’attitudine al ragionamento e la capacità di esprimere le sue idee in maniera chiara e corretta.

3) ACCERTAMENTI SANITARI PER L’IDONEITÀ PSICOFISICA

I concorrenti sono sottoposti ad una visita medica con tutti i dovuti accertamenti diagnostici.

4) ACCERTAMENTO PSICO – ATTITUDINALI

I concorrenti sono sottoposti ad un accertamento attitudinale che ha il fine di valutare le loro qualità attitudinali efinanzieri-420x314 caratterologiche. Esso consiste in una serie di prove attitudinali (Test specifici quali MMPI, MMPI-2, test grafici, test di personalità etc.) ed in un colloquio con il perito selettore. In particolare, attraverso l’accertamento attitudinale sono valutate la stabilità emotiva, il comportamento sociale.

5) PROVA ORALE

La Prova orale ha la durata complessiva di 45 minuti e verte su argomenti di Storia ed educazione civica (durata massima 15 minuti), un esame di geografia (durata massima 15 minuti), un esame di matematica (durata massima 15 minuti).

6) PROVE FACOLTATIVE

PROVE SCRITTA E ORALE DI LINGUA STRANIERA: la prova scritta consiste in un dettato, nel corso del quale il candidato dovrà dar prova di scrivere correttamente la lingua prescelta. Con la prova orale, della durata massima di 15 minuti, il candidato deve dimostrare di parlare correntemente la lingua prescelta, attraverso:

  • la lettura di un brano;
  • una conversazione guidata che abbia come spunto il brano letto.

Durante lo svolgimento della prova non è consentito l’uso del vocabolario.

PROVA DI INFORMATICA: la prova, svolta con l’ausilio del personal computer, si articola sulla base del seguente programma:

  • concetti di base della Tecnologia dell’Informazione;
  • uso del computer e gestione dei file;
  • elaborazione testi;
  • foglio elettronico;
  • navigazione e ricerca sul web.

MARESCIALLO (CONCORSO INTERNO)

1) PROVA PRELIMINARE

La prova preliminare consiste in un questionario a risposta multipla contenente 3 serie di test, per complessive 90 domande, da svolgere in 60 minuti, così suddivise:

  • prima serie, contenente 30 domande volte ad accertare il grado di conoscenza orto- grammaticale e sintattica della lingua italiana;
  • seconda serie, contenente 30 domande volte ad accertare il grado di conoscenza delle materie di geografia, storia ed educazione civica;
  • terza serie, contenente 30 domande volte ad accertare il grado di conoscenza delle materie di aritmetica e geometria.

2) ACCERTAMENTO PSICO-ATTITUDINALE

I candidati risultati idonei alla prova scritta, senza attendere alcuna convocazione, sono tenuti a presentarsi per essere sottoposti all’accertamento dell’idoneità attitudinale al servizio quale maresciallo della Guardia di finanza, secondo il calendario e presso la sede comunicati con un avviso.
guardia-di-finanza-157683.660x368L’accertamento dell’idoneità attitudinale dei candidati tende a verificare il possesso delle attitudini necessarie per ricoprire il ruolo ambito.
Detto accertamento si articola in:
a) test intellettivi, per valutare le capacità di ragionamento;
b) test di personalità e questionario biografico, per acquisire elementi circa il carattere, le inclinazioni e le esperienze di vita passata e presente;
c) colloquio, per un esame diretto dei candidati, alla luce delle risultanze dei predetti test.
I candidati risultati idonei agli accertamenti attitudinali di cui al presente articolo sono ammessi a sostenere la prova orale, mentre i non idonei sono esclusi dal concorso.

3) PROVA ORALE

La prova orale verte sulle seguenti materie:

  • CONTINGENTE ORDINARIO: Diritto pubblico, Diritto civile e commerciale, Diritto penale, processuale penale e penale tributario, Computisteria e ragioneria generale.
  • CONTINGENTE MARE: Diritto pubblico, Diritto civile e commerciale, Diritto della navigazione,Diritto penale e processuale penale, Matematica.

4) VALUTAZIONE TITOLI

 


FASI CONCORSUALI PER:

UFFICIALE

REQUISITI PER L’ACCESSO AL CONCORSO

Età Altezza Titolo di studio Visus
17-22 anni non compiuti Ruolo Normale: 1.68 M – 1.64 F

Ruolo Aeronavale: 1.68 M – 1.65 F. max 1.90

Diploma di istr. sec. di II grado conseguito o da conseguire nell’anno scol. di riferimento del bando di concorso Visus non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede di meno, raggiungibile con correzione non superiore alle 3 diottrie anche in un solo occhio

1) PROVA PRELIMINARE

La prova ha la durata di 60 minuti e consiste nella somministrazione di almeno 100 quesiti a risposta multipla su argomenti logico-matematici e sulle abilità linguistiche, orto-grammaticali e sintattiche della lingua italiana.

2) PROVA SCRITTA DI CULTURA GENERALE (TEMA)

La prova scritta di composizione ha la durata massima di 6 ore e consiste nello svolgimento di un tema su argomenti di cultura generale. Essa tende a verificare il grado di padronanza della composizione italiana scritta da parte del concorrente, la sua maturità di pensiero, l’attitudine al ragionamento e la capacità di esprimere le sue idee in maniera chiara e corretta.

3) ACCERTAMENTI SANITARI PER L’IDONEITÀ PSICOFISICA

I concorrenti sono sottoposti ad una visita medica con tutti i dovuti accertamenti diagnostici.

4) PROVE DI EFFICIENZA FISICA

La prova di efficienza fisica, consiste nell’esecuzione, in sequenza, dei seguenti esercizi: salto in alto, salto in lungo, getto del peso, corsa piana 1000 m.

5) TIROCINIO

I candidati che conseguono l’idoneità agli accertamenti psico-fisici accedono al tirocinio che si svolge a Roma (località Castelporziano). Esso ha la durata di 18 giorni durante il quale sono effettuati:
a) visita medica di controllo;
b) accertamento attitudinale che ha lo scopo di valutare le qualità attitudinali e caratterologiche.
Detto accertamento consiste in una serie di prove attitudinali (Test) ed in un colloquio con il perito selettore. In particolare, attraverso l’accertamento attitudinale sono valutate le aspettative professionali e gli aspetti motivazionali del concorrente.

max_7f732e93e9484fc7190aeecbcd05c4826) PROVA ORALE

La prova orale della durata di 45 minuti verte su argomenti di storia ed educazione civica (durata massima 15 minuti), geografia (durata massima 15 minuti), matematica (durata massima 15 minuti).

7) PROVA ORALE FACOLTATIVA DI LINGUA STRANIERA E DI INFORMATICA

La prova orale facoltativa di Lingua, si svolge su una lingua a scelta del candidato. Essa é strutturata con le seguenti modalità:

  • breve colloquio di carattere generale;
  • lettura di un brano di senso compiuto, sintesi e valutazione personale;
  • conversazione guidata che abbia come spunto il brano.

La prova facoltativa di informatica, svolta con l’ausilio del personal computer verte sul seguente programma:

  • concetti di base della Tecnologia dell’Informazione;
  • uso del computer e gestione dei file;
  • elaborazione testi;
  • foglio elettronico;
  • navigazione e ricerca sul web.