Esercito Italiano

arruolamenti-bg

Con l’abolizione della leva obbligatoria l’Esercito Italiano ha acquisito un’organizzazione che fa dei suoi uomini dei veri professionisti, in possesso di competenze sempre più qualificate. Una carriera nell’Esercito Italiano è una grande opportunità di crescita professionale

Alle dipendenze del Ministero della Difesa attraverso lo Stato Maggiore della Difesa, l’Esercito Italiano è la principale forza armata italiana insieme a Marina, Aeronautica e Carabinieri. Ogni anno l’Esercito Italiano offre opportunità di lavoro a migliaia di ragazzi in diverse aree, con diverse competenze, nei ruoli di truppa per la ferma di un anno (VFP1) e nei ruoli di sottufficiali e ufficiali per la ferma di 4 anni (VFP4).

L’Esercito Italiano cambia e cresce dando quindi professionalità sempre nuove, in grado di offrire capacità operative sempre più efficienti. Per questo motivo l’Esercito ha sempre bisogno di figure orientate all’innovazione, capaci di utilizzare tecnologie sempre più avanzate ma anche in grado di dare idee nuove e dinamiche. Con una legge del 2004 è stata introdotta la figura del Volontario in Ferma Prefissata di uno o quattro anni; il primo di questi è il punto di partenza per poter accedere alle carriere iniziali nelle Forze Armate. Alla fine della ferma nell’Esercito Italiano, i VFP1 hanno davanti a loro opportunità lavorative estremamente interessanti che ne garantiscono comunque un’acquisizione di professionalità. Ma possono anche partecipare ai concorsi nella Polizia di Stato, nel Corpo Militare della Croce Rossa, nel Corpo Forestale, nei Carabinieri, nella Guardia di Finanza e nella Polizia Penitenziaria.

Vi sono concorsi per accedere all’Esercito Italiano aperti ai civili, con modalità diverse sia per requisiti sia per tipologia di prove selettive. Tutte queste differenze sono riportate in maniera specifica nei vari bandi, da leggere con attenzione. Vi sono poi concorsi interni, aperti ai componenti delle Forze Armate. Attraverso questi concorsi si può passare al Servizio Permanente per i Volontari di Truppa, si può concorrere al ruolo sergenti, o anche partecipare all’avanzamento al grado di primo maresciallo. Sul sito del Ministero della Difesa è possibile trovare ulteriori informazioni e si può essere costantemente aggiornati su tutti i bandi di concorso relativi all’Esercito Italiano.

L’Esercito Italiano ha condotto missioni di straordinario rilievo all’estero anche recentemente.

Tra le missioni più note:
  • Missione KFOR – Kosovo (dal 1999)
  • Missione ISAF – Afghanistan (dal 2003)
  • Missione EUFOR – ALTHEA – Bosnia-Erzegovina (dal 2004)
  • Missione UNIFIL – “Leonte” – Libano (dal 2006)

 


I NOSTRI CORSI

vfp4

maresciallo

ufficiali